La persona nella storia del pensiero moderno e nel dibattito odierno. Memoria, narrazione e libertà; intersoggettività e bioetica; itinerari storiografici: Cusano, Leibniz, Schelling, Hegel, Husserl, Heidegger, Narbert; implicazioni teologiche in Barth, Bonhoeffer, Juengel e in Barsotti

Project: Research project

Project Details

Layman's description

La ricerca intende seguire il tema della persona nel suo sviluppo teorico dal Rinascimento fino al dibattito odierno, prendendo in considerazione alcuni nodi cruciali. Il primo è quello dell’identità personale come identità narrativa che configura il racconto storico come un impegno morale e teoretico insieme, capace di delineare un orizzonte speculativo altrimenti inesplorabile. Se la "memoria" nasce grecamente come divinità capace di negare il tempo nel tempo, con Hegel essa si rivela "Erinnerung", cioè capacità del pensare di "internarsi verso l'origine"; mentre il tempo è sia il grande corruttore, cui nulla resiste, sia il grande innovatore, capace di apprestare nuove, inedite possibilità di inizio e di "novum" (Arendt, Ricoeur, Barsotti). La parola narrante si fa allora portatrice di un impegno speculativo che, essendo necessariamente morale e teoretico insieme, configura il pensare (al di là del semplice sapere o conoscere) come quell'avventura, cui nessun esistente può sottrarsi, pena il venir meno dello stesso piano personale.
Tale impegno teorico-pratico verrà sviluppato nelle sue implicazioni teologiche, prendendo in esame la teologia evangelica contemporanea attraverso gli scritti di Barth, Bonhoeffer e Juengel, e nelle sue diramazioni filosofiche lungo l’arco che, congiungendo Cusano a Leibniz, Hegel e Husserl, sviluppa il tema dell’essere singolare e monadologico.
Il percorso storiografico attraverso l’idealismo troverà una sua tappa importante nel confronto con la matrice schellinghiana che mira a fare emergere un ulteriore nodo della nozione di persona: il suo intreccio con il problema della libertà e con il suo risvolto negativo, il male. Ci si concentrerà in particolare sul primo periodo monachese e sulla interpretazione che della concezione schellinghiana del rapporto tra soggettività e libertà dà Heidegger alla luce dei seminari del 1927/28 pubblicati solo nel 2010 nella preziosa edizione curata da Lore Huehn (Heideggers Schelling: die Protokolle von Martin Heideggers Seminar zu Schellings 'Freiheitsschrift' (1927/28) und die Akten des Internationalen Schelling-Tags 2006 ; Lektüren F. W. J. Schellings I, hrsg. von Lore Hühn. Unter Mitarb. von Philipp Schwab. Stuttgart [u.a.] Frommann-Holzboog 2010).
Il percorso heideggeriano consentirà di collocare il tema della persona nell’orizzonte della lettura fenomenologica dell’esperienza. Seguendo la traccia della nozione di esistenza autentica, si procederà ponendo in relazione il tema dello statuto personale con la speculazione heideggeriana successiva al 1927, al fine di comprendere se è possibile, attraverso il ruolo che in essa assume il fenomeno dell’ipseità, ripensare un’interiorità che differisca radicalmente dalla soggettività isolata, e che stia a fondamento di una dimensione etica compatibile con un’idea di autenticità sempre in divenire.
Il nesso tra la persona e la questione etica verrà sviluppato riprendendo la fondazione husserliana del tema dell’intersoggettività come interpersonalità alla luce dei manoscritti inediti e della letteratura critica specialistica disponibili presso gli Archivi Husserl di Lovanio e Colonia. Si affronteranno le questioni della costituzione e della portata di verità dell’esperienza, della sua condivisibilità intersoggettiva, delle operazioni di coscienza che a livello riflessivo e pre-riflessivo sono necessarie per la sua formazione e sviluppo.
Il binomio di libertà e responsabilità verrà focalizzato come tratto specifico dell’esperienza morale, mettendone a fuoco le ricadute nel dibattito etico contemporaneo. In particolare si condurrà un confronto con i temi dell’etica applicata alla medicina e alla bioetica, con l’intento di delineare un paradigma alternativo rispetto alle posizioni contrapposte del deontologismo e dell’utilitarismo. I temi bioetici consentiranno di mettere a tema un ulteriore nodo problematico del
StatusActive
Effective start/end date1/1/12 → …

Fingerprint

Explore the research topics touched on by this project. These labels are generated based on the underlying awards/grants. Together they form a unique fingerprint.