Indagine sulle malattie delle piante ornamentali e utilizzazione di prodotti naturali nel loro controllo

    Project: Research project

    Project Details

    Description

    Una delle caratteristiche peculiari del settore floricolo è rappresentato dalla frequente comparsa di nuovi parassiti, spesso introdotti con il materiale vegetativo di provenienza estera. I "nuovi" patogeni introdotti, non di rado, si insediano con facilità nelle nostre coltivazioni, costringendo i produttori a rivedere dettagliatamente le vecchie strategie di difesa spesso faticosamente messe a punto con i “vecchi” parassiti. A tale scopo si intende iniziare una indagine sulle principali malattie delle piante ornamentali sia in pieno campo che in serra, causate da Fusarium spp., Verticillium spp., Phytophthora spp. ed altre specie e nel contempo definire alcune tecniche riguardanti l’applicazione di prodotti naturali per il loro controllo nel rispetto dell’ambiente. Le prove prevedono sia saggi “in vitro” che “in planta”. I saggi “in vitro” verranno effettuati allo scopo di valutare l’effetto inibente di prodotti naturali di origine vegetale (oli essenziali, estratti acquosi, ecc.) e di origine minerale (bicarbonato, metabisolfiti, ecc.) sui patogeni utilizzando diverse concentrazioni e metodi fino all'individuazione della DE (dose di efficacia). Per quanto riguarda i saggi “in planta” lo scopo è quello di verificare l’effetto dei trattamenti sul controllo delle malattie e valutare la possibilità di insorgenza di fenomeni di fitotossicità.

    Layman's description

    L’approfondimento della ricerca in questa direzione è fondamentale allo scopo di permettere l’introduzione di sostanze naturali ad attività biocidi in campo e in serra per il controllo delle più importanti fitopatie che colpiscono le piante ornamentali. Inoltre, si ritiene che data la natura perfettamente biodegradabile dei principi attivi di origine naturale, si riescano a limitare i rischi di inquinamento ambientale.

    Raccolta di materiale fitopatologico proveniente da diverse colture ornamentali (rosa, euphorbia, garofano, piante da fronda, ecc.) da cui verranno isolati i patogeni responsabili delle alterazioni.

    - Estrazione degli oli essenziali dalle piante di provenienza siciliana che verranno utilizzati nelle prove “in vitro” e “in planta” con un distillatore a corrente di vapore.

    - Acquisto di oli essenziali estratti da essenze esotiche e di prodotti di origine minerale.

    - Saggi “in vitro” utilizzando diversi metodi per la valutazione dell’attività biocidi degli oli essenziali naturali.

    - Prove “in planta” sul controllo delle malattie utilizzando un’emulsione di quegli oli essenziali che nei saggi di laboratorio hanno mostrato la migliore capacità inibente sui patogeni.

    - Prove “in planta” sul controllo della malattia utilizzando sospensioni di prodotti naturali di origine minerale.
    StatusActive
    Effective start/end date1/1/06 → …

    Fingerprint

    Explore the research topics touched on by this project. These labels are generated based on the underlying awards/grants. Together they form a unique fingerprint.